san-gimignano

San Gimignano

Per la sua caratteristica architettura medioevale, il centro storico di San Gimignano è stato dichiarato dall’ UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità. Il sito, nonostante alcuni ripristini otto-novecenteschi, è per lo più intatto nell’aspetto due-trecentesco ed è uno dei migliori esempi in Europa di organizzazione urbana dell’età comunale. In uno spettacolare contesto ambientale, le attuali tredici torri di San Gimignano (7.300 abitanti circa), uniche rimaste delle settantadue che svettavano sull’abitato nel periodo di massima prosperità, testimoniano l’antica ricchezza del borgo che, durante il medioevo, fu sede di un fiorente commercio (zafferano). L’itinerario di visita inizia a Porta S. Giovanni e, lungo il percorso dell’antica via Francigena, divenuto l’asse viario principale della città, termina a Porta S. Marco interessando Piazza della Cisterna, Piazza del Duomo con la Collegiata ed il palazzo del Podestà (entrambi solo all’esterno), le torri dei Salvucci, la più potente famiglia ghibellina della città, il suggestivo tessuto urbano medievale e la chiesa di S. Agostino che custodisce un importante ciclo di affreschi di Benozzo Gozzoli. E’ possibile inserire nel percorso:
A) Visita all’interno della Collegiata (a pagamento): contiene opere di Lippo e Federico Memmi, Bartolo di Fredi, Benozzo Gozzoli, Domenico Ghirlandaio e Jacopo della Quercia.
B) Visita del Museo Civico (a pagamento): custodisce numerosissime ed importanti opere di scuola senese dal XIII al XVI secolo.

Durata del tour: 90 minuti circa (esclusi i musei)
La durata del percorso guidato compresi i musei è di circa tre ore.
La tariffa standard si riferisce al servizio di guida esclusi i biglietti di ingresso ai musei

Posted in .